Progetto Re-start, tante idee per gli allenamenti di calcio in forma distanziata individuale

25/02/2021

In questo periodo di particolari attenzioni nei confronti delle attività e delle categorie di preminente interesse nazionale, ecco arrivare un bel progetto per il calcio giovanile, realtà per il momento “esclusa” dalla prospettiva di una ripartenza agonistica.

Per queste categorie, e segnatamente per tutte le squadre di calcio Under 12, Under 10 e per la dimensione Under 8, per effetto dei Dpcm e del colore giallo dell’emergenza sanitaria non c’è un fermo completo attività. Sono infatti possibili allenamenti distanziati all’aperto, da svolgersi in forma individuale, all’interno di centri sportivi purché a porte chiuse, con il divieto di utilizzo spogliatoi e sempre nel rispetto dei protocolli Csi.

Una forma di attività sportiva che in vista della primavera può trovare davvero attuazione, con tanta prudenza e cautela, nelle squadre giovanili delle nostre società. In un momento così complesso e delicato, è importante salvaguardare la possibilità di stare all’aria aperta, di avere un contatto con i compagni e di curare la sfera cognitiva e sociale.

Ad aiutare queste attenzioni c’è il progetto “Re-Start” varato dal Csi Milano. Re-Start ha l’obiettivo di offrire agli allenatori di calcio alcune proposte concrete per reintrodurre i ragazzi all’attività sportiva senza danni fisici e in sicurezza.

Le proposte possono essere utilizzate da tutte le squadre con piccoli accorgimenti a seconda della categoria di appartenenza e sempre nel rispetto delle norme vigenti.
Si tratta di un vero e proprio programma di attività, che prevede 2 allenamenti alla settimana più 1 di “gara”, spalmati su 4 mesi suddivisi in 8 obiettivi bisettimanali. Un totale di 36 allenamenti e 12 “gare”.

Vai al progetto Re-Start e scarica le schede di allenamento