Coppa Primavera, le finali Top Junior, Open e Misto

19/06/2019

Con lo scorso weekend si è conclusa per questa stagione l’attività provinciale del volley targato Csi Lecco; a chiudere
in bellezza questo anno sportivo ci hanno pensato le final four della Coppa Primavera.

Gare di fuoco nella palestra comunale di Sirone per la categoria Juniores: sabato nella prima semifinale Gso Sirone e
Sirtorese danno luogo ad una partita avvincente, combattuta punto a punto. Solo al tie-break le padrone di casa riescono ad agguantare il doppio vantaggio per aggiudicarsi l’incontro. Alterna invece la concentrazione nella seconda semifinale
targata interamente Como, con l’Us Tremezzo 1914 che vince sulle cugine del Cso S. Carlo mostrando comunque dei veri e propri blackout di concentrazione. Accesa anche la finale terzo posto, nella quale le comasche di Sabatino, dopo 4 set
giocati al massimo su quasi ogni palla, la spuntano sulle sirtoresi di Scaccabarozzi. Meno intensa la finalissima, con le
padrone di casa che concedono solo il 2° set alle avversarie, diventando così le campionesse per la categoria.

Anche nell’Open femminile vittoria delle padrone di casa, le ragazze della Pol. 2B. Che arrivano in finale vincendo per 3 a 2 il match di semifinale con il Casatesport, portando quindi a casa la coppa più grande grazie alla vittoria sul Gso S.Giorgio Annone. Sfortunate le annonesi di Galli, che sabato non avevano fatto fatica a portare a casa un 3-0 contro il Gs Santa
Maria Hoé. Casatesport al 3° posto con il successo sul S.Maria Hoè. Vinto il primo set, le giovani Top Junior di
S.Maria Hoè subiscono un inesorabile calo tecnico fino alla sconfitta per 1-3.

Sul campo neutro del palazzetto Fiorenzo Magni a Monticello ecco le finali dell’Open Misto: sabato l’Aurora SF Val-Auto
cede solo il 1° set 23-25 alla Pol. Futura ’96, imponendosi poi per i restanti altri 3 parziali senza troppe difficoltà. Alterni
Pallavolo Burago e Monte Marenzo Volley nella loro gara dove, dopo un primo set equilibrato, non c’è una
predominanza costante di una squadra sull’altra fino all’ultimo set, vinto 16-14 dalla squadra monzese. Domenica
invece non c’è stata proprio storia: 3-0 e terzo posto del Monte Marenzo sulla Futura di Castelnuovo; più impegnativa
ma con stesso risultato anche la finalissima, con gli atleti dell’Aurora S.Francesco di Intrieri a non dare troppi spazi ai
buraghesi di Di Marco e ad incoronarsi campioni per il 2019.

Stefano Lanfranchi