Gli Under 12 della Pol. Oratorio Suello a Cesenatico per le finali nazionali di SportGo

23/06/2022
 

Trasferta in terra di Romagna per i campionati nazionali di Sport & Go organizzati dal coordinamento nazionale del CSI per i ragazzi del under 12 calcio della Polisportiva oratorio Suello, dal 15 giugno al 19 giugno  

Sono stati cinque giorni pieni di attività sportiva e gioia dello stare insieme. 

Al centro dell'evento, che coinvolge tanti gruppi sportivi provenienti da tutto il territorio nazionale, tornei di calcio a sette e a cinque, basket, pallavolo ed atletica. L’obiettivo è la promozione dello sport in un clima familiare e festoso, all'insegna del gioco e del rispetto reciproco.

I ragazzi della Polisportiva, in particolare, hanno preso parte al torneo sport & go di calcio a sette (per i ragazzi nati nel 2010 e nel 2011). I piccoli calciatori, nelle loro appariscenti divise giallo e verde, si sono piazzati quinti nel torneo, su sei squadre partecipanti. Tutte le sfide di calcio sono state contrassegnate da un sano agonismo e dalla sportività più autentica, sono risultate molto equilibrate e combattute fin quasi ai minuti finali e solo una sconfitta ai rigori ha sbarrato la semifinale. È mancato, diciamolo, come spesso accade, quel pizzico di fortuna.

Invece nella giornata del triathlon due ragazzi si sono piazzati  al secondo e terzo posto della classifica individuale e la squadra, nel suo insieme, ha raggiunto il  secondo posto assoluto. I ragazzi sono stati tutti bravissimi, riempiendo di soddisfazione gli allenatori, che li hanno accompagnati e i tanti genitori, che li hanno seguiti fino a Cesenatico per vederli giocare dalle tribune. Questa esperienza è stata contrassegnata anche da un momento di spiritualità, che ha visto tutti i ragazzi, i loro educatori e allenatori riunirsi per partecipare alla Santa Messa celebrata sabato 18 giugno alla 21.00 dall’assistente ecclesiastico nazionale del CSI don Alessio Albertini.

Prima del ritorno a Suello, non è certo mancato il sempre suggestivo ed emozionante momento delle premiazioni, con la classica foto ricordo di gruppo per immortalare come si conviene, a futura memoria, quest'esperienza così unica e speciale, che ci auguriamo altre leve della polisportiva potrebbero in futuro assaporare.

Infine, dobbiamo sottolineare quello che crediamo essere la cosa più importante: i  terribili ragazzi della Polisportiva Oratorio Suello fino all’ ultimo ci hanno messo impegno e determinazione per cercare di migliorare il loro risultato sportivo;  pur non risultando vincitori sul campo, hanno ricevuto un mucchio di complimenti per il loro comportamento esemplare e la loro educazione, ad attestare la bontà del progetto e la passione e competenza di tutti coloro che a vario titolo vi collaborano.

Tratto da Casateonline