Campionati Nazionali di Padel nel segno degli atleti bresciani

23/11/2022

Davvero spumeggiante è stato il primo Campionato Nazionale di Padel, tra sabato 12 e domenica 13 novembre nei bellissimi impianti di Waya Padel ed Asti Padel Club. 

In campo sono scese 32 coppie, 8 squadre nel misto, 12 squadre nella quarta e 12 squadre nella quinta categoria, rappresentanti di 14 società sportive, provenienti da sei regioni (Abruzzo, Lombardia, Umbria, Marche, Piemonte, Emilia Romagna) e da 9 comitati CSI. E Brescia, con ben 26 padelisti schierati, contro i 16 locali astigiani, non poteva che fare la parte della…Leonessa!

Delle sei coppie arrivate in finale, di fatti, cinque erano del comitato provinciale tra il Garda e l’Iseo. Tutte tranne il misto reggiano lauretaosi campione. Silvia Pedrazzini e Filippo Corradini, portacolori del CSI Sport Reggio Emilia, dopo aver faticato in semifinale contro la coppia Canipari- Piovani, dovendo ricorrere al tie breack, hanno vinto il titolo superando 2 set a 0 (4-2; 4-3) la coppia bresciana della Paddle Sport Village in Franciacorta formata dalla 26enne Anna Chiara Bresciani e da Leoci.

Doppio derby bresciano nelle altre due finali. Sorridenti al termine della vittoria nella più quotata quarta categoria il tandem Enrico Frusca (Paddle Sport Village in Franciacorta) e Carlo Mangiarini del Brescia Padel, vittoriosi 2-0 (4-2; 4-0) in finale contro l’altra coppia in maglia Awt Italia Paolo Borboni e Nicholas Romano, arrivati forse stanchi, dopo l’impresa in semifinale e la sudatissima vittoria al tie break contro i quotatissimi Colletti/Contardo in una delle partite più sentite dell'intero weekend.

Anche nella quinta la finale è stata tutta bresciana. Mattia Altobelli - figlio dell’indimenticato Spillo che 40 anni fa ci regalava assieme agli azzurri di Bearzot, il Mondiale di calcio al Bernabeu – in coppia con Diego Aquilini in maglia Sport Village Franciacorta superano in una finale tiratissima 2-1 (4-3; 3-4; 7-5) il tandem formato da Alberto Onofrio della SV Franciacorta e da Lorenzo Zippoli della Et Sports Padel. Un duello accesissimo fino all’ultimo colpo.