A Cesenatico un mese di scudetti Csi

20/06/2022

Dalla metà di giugno alla metà di luglio: per un mese intero la cittadina di Cesenatico diverrà la capitale dello sport targato Centro Sportivo Italiano, sede delle finali scudetto arancioblu, riservate a squadre di vari sport e differenti categorie.

Primo evento in programma, concluso domenica 19 giugno, sono state le finali nazionali di “Sport&Go! Crescere con lo sport”, pensato per le categorie giovanili Kids (under 10) e Giovanissimi (Under 12) e dedicato a garantire il principio della polisportività. Da 30 anni il CSI stimola una attività motoria multidisciplinare fra i 6 e i 12 anni. C’è una disciplina portante di squadra, basket, volley, calcio, con accanto un’attività polisportiva di atletica leggera (lancio vortex, salto in lungo e corsa veloce, 60 mt). L’idea sottostante è che i bambini debbano sperimentare e non specializzarsi in queste fasce di età evolutiva.

Sarà poi il momento della categoria Allievi/Juniores dal 2 al 6 luglio con la categoria “U13 Pvo/Ragazzi” nel weekend dal 7 al 10 luglio per chiudere la lunga volata tricolore verso i titoli nazionali dal 15 al 17 luglio con il Campionato Nazionale sport di squadra “Top Junior/Open”.

Rappresentate in campo vi sono 15 regioni e 31 comitati territoriali di appartenenza.

A salutare idealmente i piccoli finalisti arancioblu il presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano, Vittorio Bosio, che sottolinea l’importanza di una simile esperienza associativa, specie in questa fascia di età dei finalisti, ribadendo quanto importante sia per il CSI questa attività giovanile. «È il nostro impegno più grande, su cui stiamo lavorando con energia in questi anni e ancor più oggi dopo gli stop and go della pandemia. Questi giochi polisportivi, appena terminate le scuole, spero rappresentino un grande momento di festa, felicità e socialità ritrovata. Crediamo molto in questa formula polisportiva che sia antagonista al Drop Out, all’ abbandono, alla solitudine. Che giochino i ragazzi, e vincano i migliori»!