Il diario di "Assembliamo lo sport"

02/04/2018

Giovedì 22 marzo il Csi Lecco ha incontrato le proprie società per l’annuale appuntamento con l’assemblea ordinaria dei soci. E' stata una gran bella serata: numerose le presenze nell'ospitale scenario del teatro del Cenacolo Francescano, con più di trenta società rappresentate; grandi protagoniste le squadre e gli atleti premiati per gli ottimi risultati conseguiti alle finali regionali e nazionali 2017.

In apertura di serata ci sono stati gli interventi del Consulente Ecclesiastico don Andrea Mellera e di Fabrizio Arrigoni, Presidente uscente dell’Aurora S.Francesco Lecco, sodalizio che ha ospitato la kermesse associativa.

Ai quali ha fatto seguito la gradita presenza di Marco Faggiano di Living Land. Con lui sono stati condivisi gli elementi essenziali del progetto "TreCuori", iniziativa di marketing sociale che può regalare interessanti prospettive per le spesso scarse risorse a disposizione delle società sportive.

Conferiti quindi i Discoboli al merito ai "grandi assemblatori" dello sport Csi: il Presidente della Pol. Bellano Giovanni Vetere, l'Asd Premana per i suoi 70 anni di fondazione, il premio al compianto Gianni Sala, storico consigliere provinciale, dirigente del Centro Zona Brianza. A ritirare il riconoscimento c’erano la sorella e il fratello, che hanno regalato ai presenti toccanti parole su Gianni e simpatici aneddoti sul suo costante impegno per la propria società e per il Comitato.

Numerose le società e gli atleti che hanno ricevuto il premio per i risultati ottenuti durante la stagione sportiva 2016/2017. Questo a dimostrazione della qualità e della genuinità dello sport lecchese anche al di fuori dei confini provinciali.

L'Assemblea ha quindi approvato all'unanimità il rendiconto economico 2017 del Comitato, presentato dalla Direttice dell'Area amministrativa Alessandra Corti.

Piena di significati anche l'ultima parte dei lavori, dedicati alla presentazione di alcune nuove iniziative associative e sportive.

I "percorsi di progettualità", offerti alle società sportive, occasioni di riflessione e di programmazione che nel mese di aprile le nostre società vivranno nei propri Consigli Direttivi, accompagnate dal Consiglio Provinciale.

La nuova sfida sportiva chiamata "Spring Games", un contenitore sportivo che vuole guardare a tutta la realtà Csi e che per questa sua stagione di esordio si concentrerà sulle categorie giovanili Under 8, Under 10 e Under 12. Con una serie di tornei brevi, dedicati agli sport portanti del calcio e del volley, che tra maggio e giugno proporremo nelle loro forme tradizionali ma anche con le varianti del calcio a 5, calcio 9 e del minivolley.

Luca Presti

Le premìazioni

Importanti sono state in Assemblea le premiazioni degli atleti e delle squadre che hanno ottenuto ottimi risultati durante l’anno 2017. La rassegna si è aperta con i riconoscimenti alle squadre sul podio alle finali nazionali. Nel volley femminile la Pol. Mandello 2a Top Junior e il CG Valmadrera con le Allieve e con le Ragazze, entrambe campioni regionali, rispettivamente seconde e terze ai nazionali. Infine la squadra di calcio a 7 Allievi del Centro Sport Abbadia 1° ai regionali e poi 3° ai nazionali.

Per il livello regionale ecco la Laser Game, campione nel basket Open, e il S.Giuseppe Olgiate Molgora, primo nello Sport&Go Under 10 specialità calcio a 5.

Negli sport individuali per la Abc Verderio premiate nella ginnastica ritmica Martina Beretta, Sofia Biava, Marika Ceresoli, Chiara Conte, Rebecca Marcellini. Nell’artistica per la Ginnastica Bernate Alice Foradori, Beatrice Bressan e Giulia Colombo. Nel karate per la Dojo Yamato il trio Caforio-Odobez-Peretto, Irene Mantica e Stefano Caforio; per la Pol. Olginatese Alessio Fazio e per il Judo Club Samurai Vihandu Galhena. Sempre per la Samurai nel judo targa alla società per il terzo posto assoluto e per gli atleti Lorenzo Forestieri, Alice Bonfanti, Martina Mariani, Elena Nellari e Matilde Gilardi.

Nella corsa campestre targa per Massimo Gianola dell’As Premana, sodalizio al secondo posto nel settore giovanile; al Csc Cortenova per il titolo nazionale di corsa su strada e il terzo posto negli Assoluti, premiato anche l’atleta Samuele Nava. Sempre nella campestre premiata la Virtus Calco, al terzo posto nel giovanile.

Nella specialità su pista in vetrina la Pol. Bellano con Davide Ranieri, Angela Mastalli, Camilla Cariboni, Piera Balbiani; l’Atletica Erba con Ilaria Oricchio e Valeria Ciceri e infine per la Pol. Csi Lecco premiato Angelo Beretta per il titolo nazionale di corsa su strada.

Gabriele Balconi

I Discoboli al merito

 

 

Durante la serata assembleare di giovedì 22 marzo sono stati ben 3 i “Discoboli al merito” conferiti alle società sportive e ai dirigenti “fedelissimi” del Csi. Infatti il “Discobolo al merito” rappresenta uno dei più alti attestati di stima per tutti coloro che nel corso degli anni hanno generosamente dedicato un'ampia parte della loro vita al Csi ed ai suoi ideali. Inoltre, secondo il regolamento del premio, il "Discobolo" può anche essere riconosciuto alla memoria ed in alcune circostanze a persone esterne al Csi.

Così è stato con il Discobolo alla memoria di Gianni Sala, meratese dalla nascita, che ha dedicato la sua vita all’Ussgb Sartirana e al Comitato Provinciale Csi. Fondamentale il suo impegno dagli anni settanta per la società sportiva meratese: che grazie alla sua determinazione e al suo impegno è riuscita a rifondarsi. Figura importante per il Comitato, dove fino al 2008, è stato uno degli organizzatori del campionato Open a 7 del Centro Zona Brianza.

Il secondo discobolo è andato a Giovanni Vetere, pugliese, traferitosi a Bellano nel ’68. Calciatore fin da piccolo, arrivato al nord ha collaborato con l’Us Derviese prima e ha fondato la Polisportiva Bellano poi, con l’obiettivo di far crescere con lo sport i ragazzi del suo paese. Ha ricoperto numerosi ruoli, dall’allenatore al Presidente, omaggiato 3 anni fa della carica di Consigliere a Vita.

Premiata come società l’Asd Premana, nata nel 1947 con la volontà di fare dello sport strumento di unione e per ristabilire una vita sociale, in un periodo devastato dalla guerra. Inizialmente dedita soprattutto allo sci e corsa di montagna, negli anni si è allargata a tantissimi sport, come il calcio e la corsa campestre, arrivando a più di 500 atleti tra Csi e attività federali.

Luca Colombo

 

I percorsi di progettualità e gli "Spring Games"

 

Il Comitato provinciale Csi e le sue società sportive insieme su alcuni percorsi di progettualità. L’Assemblea ordinaria dello scorso 22 marzo è stata l’occasione per il lancio di questa iniziativa, grazie alla quale nel mese di aprile i sodalizi saranno invitati a spendere un passaggio dei propri Consigli Direttivi su alcuni “focus” proposti dal Consiglio. Con l’obiettivo e l’impegno di adottare le indicazioni che arriveranno nel cammino progettuale per le prossime stagioni sportive.

Cinque gli ambiti di riflessione avanzati dal Consiglio Provinciale: l’attività per il settore Under 8 in vista dell’adozione del progetto nazionale Play&Go; la polivalenza come elemento fondante per le iniziative da proporre agli Under 10 e Under 12; con quali forme di sport intercettare adolescenti e Under 18; le iniziative per gli sport di squadra e quelli individuali, infine le proposte formative per i giovani dirigenti sportivi.

La squadra del Consiglio Provinciale Csi è a completa disposizione delle società per partecipare agli incontri dei direttivi nei quali verranno discussi questi temi