Molteno, una nuova palestra per le societą sportive del paese

22/12/2017

E' stata inaugurata sabato 16 dicembre la nuova palestra per le società sportive di Molteno. In mattinata presso l'atrio della scuola secondaria Alessandro Volta, si è riunito un consiglio comunale straordinario: l'unanimità delle forze politiche ha scelto di titolare la struttura a Elio Mauri (1950- 2012), indimenticato professore di educazione fisica nonché fondatore della Handball S.Giorgio.

Alla cerimonia, oltre a un gruppo di alunni dell'istituto, hanno presenziato i sindaci dei comuni che fanno parte dell'istituto comprensivo, Sergio Ravasi per Garbagnate Monastero, Matteo Canali per Sirone e Antonio Martone per Rogeno. A loro si sono uniti i rappresentanti dei gruppi sportivi, cittadini comuni, le sorelle di Elio Michela e Claudia, l'onorevole PD Gian Mario Fragomeli, l'agente di polizia locale Davide Farella e la protezione civile. 

Il progettista della struttura Massimiliano Valsecchi ha affermato: "La peculiarità di questo edificio, accessibile al 100% anche da disabili, è il fatto che è adibito sia ad uso scolastico che extra". Nei 560 mq di superficie trovano infatti posto campi di pallamano e pallacanestro. A questi si devono aggiungere 200 mq di spogliatoi costruiti nel rispetto delle recenti norme Coni. 
 
"Abbiamo desiderato e aspettato la palestra che ora stiamo utilizzando. L'auspicio è che possa trasmettere i valori della scuola e dello sport: il rispetto di sè e degli altri" ha commentato la dirigente scolastica Paola Perego, invitando i ragazzi a mantenerla "bella, decorosa e pulita". 
 
E' seguito l'intervento del sindaco Mauro Proserpio: "Il compito degli amministratori è quello di pensare a quello che manca in paese e se oggi abbiamo uno dei plessi più belli della Provincia è dovuto anche alle amministrazioni precedenti che hanno sempre messo al primo posto le scuole. La palestra, dopo 40 anni di utilizzo, iniziava a mostrare i primi segni di mancanza. E' nato un progetto, che abbiamo presentato al Ministero dell'istruzione, ottenendo la copertura totale dell'intervento
 
Per il comitato promotore "I ragazzi di Elio" che ha avanzato la richiesta della titolazione, ha parlato Mario Riva: "Ho conosciuto personalmente Elio. E' stato un insegnante ma anche un uomo di sport: ha preparato giovani campioni di atletica leggera, canoa e pallavolo e ha fondato la pallamano che oggi milita nella massima serie". 
 
 
Dopo un breve ricordo delle sorelle, sono in seguito intervenuti i rappresentanti delle associazioni. Fabio Vismara si è espresso a nome del gruppo di pallamano: "Elio ha messo un seme e ha fatto in modo che sbocciasse e diventasse prolifico. Aver portato la nostra squadra ai massimi livelli nazionali è ancora frutto del suo lavoro". Per Guido De Martini del San Giorgio Volley "dobbiamo dare ai ragazzi la possibilità di praticare lo sport che è una scuola di vita perché ci insegna a combattere e superare le difficoltà". Commosso il ricordo di Roberto Ripamonti della Polisportiva San Giorgio: "Mi ha insegnato ad amare i ragazzi con semplicità e umiltà e sono felice che questa palestra serva per l'educazione e la crescita dei ragazzi"
 
 
 

 

Tratto da Casateonline