Tante sorprese nell’Open Femminile di Calcio

22/12/2017

Un’andata ancora a senso unico, come sono stati gli ultimi due campionati. Anche se in Estate sono cambiate buona parte delle componenti della squadra,  l’Oratorio Oggiono domina ancora in lungo e in largo il Campionato Open Femminile a 7, con 30 punti in 10 partite, zero sconfitte e una differenza reti mostruosa. La squadra capitanata da Monica Iustoni, ha fatto 111 gol subendone soltanto 12, sottolineando in più di un’occasione il netto divario con le avversarie, cosa successa anche contro la seconda forza del campionato, il Sala Calolzio, che ha battuto 9-1 nello scontro diretto.

 

Compagine calolziese che ha comunque dimostrato di poter arrivare senza problemi ai playoff di fine stagione, sempre se continuerà la stagione sulla riga di questi primi 3 mesi: difficilmente ha steccato, collezionando 25 punti, frutto di 8 vittorie, un pareggio (poi perso alla lotteria dei rigori) e una sconfitta, appunto, contro le Oggionesi. Gli altri due posti dei playoff se li giocano, salvo sorprese, tre squadre: Renate, Enjoy Valtellina e la nuova squadra della Zanetti Castello.  A quota 21 il Renate sta dimostrando anche quest’anno la bella crescita che già si era intravista nello scorso anno, passando in due anni dalle ultime alle prime posizioni, sia grazie ai singoli che grazie al grande lavoro di squadra. Indietro di 2 punti, al quarto posto, la squadra valtellinese, che ha fatto del fattore campo una certezza: Talamona quasi inespugnabile, dove è riuscita addirittura a battere, anche se soltanto ai rigori, il Sala. Al quinto posto, ad un passo dalla zona play-off la squadra lecchese del rione di Castello, di neo formazione e brava ad approcciarsi benissimo a questo campionato.

Le ragazze dell'Enjoy Valtellina

Più indietro, un po’ lontane dal gruppo di testa, le altre squadre: sono racchiuse in 4 punti l’Arcadia Dolzago (anch’essa di nuova formazione), l’Abbadia Lariana, il Ballabio e la ormai storica Briantea, che fa dell’esperienza delle proprie atlete il punto di forza. Ancora a zero punti il GSO Valgreghentino, che paga probabilmente la bassa età delle proprie giocatrici, quasi tutte con meno di 20 anni.

 

Campionato ancora lungo, che ci sorprenderà sicuramente con altri colpi di sorpresa, e si concluderà a metà aprile, continuando con le finali play-off dove si sfideranno le prime quattro classificate, decretando le campionesse provinciali e chi si qualificherà per le finali regionali.

Un'istantanea della sfida tra GSO Valgreghentino e Sala

 

 

Classifica Completa

1 Oratorio Oggiono             30p
2 Polisportiva Sala Calolzio  25p
3 Osgb Renate                   21p
4 Enjoy Valtellina               19p
5 Zanetti Castello               18p
6 Arcadia Dolzago B.          11p
7 Abbadia Lariana              10p*
8 Briantea                         9p
9 Ballabio                          7p
10 GSO Valgreghentino       0p

 

*una partita in meno