Comunicato DTP n°6. Applicazione protocollo Back to Sport e termini di svincolo-trasferimento sport di squadra

06/11/2021

Comunicato n. 6 del 05/11/2021 

Modifica dei termini e Applicazione protocollo Back to sport 

Modifica dei termini

Come richiesto dal Comunicato Ufficiale n. 2 della Direzione Tecnica Nazionale, specificatamente al punto 2 “Regolamento nazionale “Sport in Regola” – Modifica dei termini e Norme derogabili, il  Consiglio Provinciale del Comitato Territoriale CSI di Lecco ha determinato i seguenti vincoli  temporali: 

Trasferimento ad una nuova Società Sportiva 

Qualora il tesserato non prenda parte a gare ufficiali della Società di appartenenza: 

entro il 31 gennaio 2022 (per una disciplina con annualità “sportiva” dal 01 luglio al 30 giugno oppure dal 01  settembre al 31 agosto) avrà facoltà di tesserarsi con altra Società sportiva per la stessa disciplina; il  tesserato che intende richiedere il trasferimento ad un’altra Società sportiva, dovrà presentare al Comitato  territoriale CSI di appartenenza una dichiarazione attestante di non aver preso parte a gare ufficiali. Non è  pertanto necessario il nulla osta della Società sportiva di appartenenza. 

Svincolo dei tesserati tra Società sportive affiliate al CSI 

Gli atleti tesserati per una società sportiva che abbiano già preso parte a gare ufficiali possono richiedere lo  “svincolo” dalla Società sportiva d’appartenenza ed eventualmente tesserarsi per un’altra Società sportiva  CSI. 

Per richiedere lo svincolo, il tesserato interessato dovrà consegnare all’Ufficio tesseramento CSI la richiesta  di svincolo con allegato il nulla-osta della Società di appartenenza - in originale – unitamente alla tessera  CSI. Non è possibile effettuare più di uno “svincolo” nella stessa stagione sportiva. Le operazioni di  “svincolo” dell’atleta devono avvenire: 

entro il 31 gennaio 2022 (data ultima entro cui compiere l’intera procedura), per le discipline con annualità  dal 01 luglio al 30 giugno. 

Tesseramento Atleti per i Campionati Nazionali sport di squadra 

Tutti gli atleti, per partecipare alle gare dei campionati nazionali degli sport di squadra devono essere  tesserati al CSI entro il 28 febbraio 2022

Le integrazioni degli atleti potranno essere effettuate nelle misure previste dalle discipline sportive  contemplate (tre per squadra nel calcio a 11 e due nelle altre discipline degli sport di squadra), entro l’inizio  della fase regionale e comunque non oltre il 1 giugno.

Applicazione protocollo “Back to sport” 

In considerazione dell’incremento dell’indice di contagiosità, riteniamo opportuno ribadire  l’importanza che tutta l’attività sportiva targata CSI Lecco avvenga nel rispetto del protocollo “Back  to sport”.  

Probabilmente le regole attuali in scadenza il 31 dicembre verranno prorogate e saranno  incrementati i controlli da parte delle autorità competenti; da buoni sportivi CSI dobbiamo  dimostrare in ogni momento il rispetto delle norme in vigore. 

A tal fine invitiamo la squadra ospitante a scrivere sulla distinta di gioco e nell’apposito spazio  l’operatore di accoglienza incaricato di coordinare le operazioni di triage; nel caso non fosse scritto e l’arbitro designato constatasse la reale assenza, pur procedendo a disputare la gara, segnalerà il fatto sul proprio rapporto alla commissione tecnica competente per le opportune verifiche.

Riporto di seguito quanto già scritto nel comunicato precedente. 

La Presidenza Nazionale del CSI ha aggiornato il proprio protocollo in tema di misure per il  contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19 che è entrato in vigore dal 15 ottobre  2021. La Direzione Tecnica Nazionale ha pubblicato il comunicato n.3 del 13/10/2021. 

Tre le novità: 

  1. Non è più obbligatoria, ma può avvenire la misurazione della temperatura a chi accede al  sito di gioco; 
  2. Variata la percentuale di capienza del pubblico; 
  3. Per gli operatori quali: istruttori, tecnici, amministrativi, collaboratori sportivi (ad es. arbitri),  receptionist, volontari, etc. che operano nel sito di gioco sia al chiuso sia all’aperto è  obbligatoria la Certificazione Verde. 

In base al terzo punto, gli Operatori di Accoglienza dovranno permettere l’accesso al sito di gioco  solo a coloro che dimostreranno di essere in possesso del Green Pass. 

Saranno esclusi da questa norma: 

I soli atleti che praticano attività sportiva all’aperto (calcio a 11, calcio a 7, atletica, ecc); i soggetti esclusi per età (fino a 12 anni compiuti); 

i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti  con circolare del Ministero della salute. 

Per velocizzare il triage d’ingresso alla struttura, ogni squadra potrà consegnare all’operatore di  accoglienza un elenco di tutti i componenti con indicato cognome, nome e recapito telefonico; per  le attività sportive all’aperto andranno evidenziati i soggetti non atleti ai quali verrà concesso  l’accesso solo dopo il controllo della validità del green pass. 

La certificazione verde dovrà essere verificata anche all’arbitro (ufficiale o dirigente) designato per  la gara;  

nel caso il controllo andasse a buon fine potrà accedere all’impianto previa registrazione di  cognome, nome e recapito telefonico. 

nel caso il controllo non andasse a buon fine ne sarà negato l’accesso alla struttura e l’operatore di accoglienza dovrà avvisare i responsabili delle squadre che si attiveranno secondo le indicazioni ricevute in caso di assenza dell’arbitro.

Rimane invariato il resto compreso l’obbligo di tracciamento di tutti i soggetti che avranno accesso  all’impianto, avendo cura di conservarlo per 14 giorni e di non divulgare i dati trascritti se non alle  autorità competenti che ne faranno richiesta. 

I responsabili delle squadre, devono collaborare con l’operatore di accoglienza nel far si che i  componenti la propria squadra rispettino in ogni momento il protocollo CSI “Back to Sport”. 

F.A.Q. 

Il Centro Sportivo Italiano ha pubblicato appositi chiarimenti sul green pass sotto forma di FAQ e  disponibili al seguente link.  

Con lo scopo di chiarire e sintetizzare quanto previsto dalle normative vigenti ha anche predisposto una infografica che trovate allegata al precedente comunicato. 

Inoltre il dipartimento dello sport della presidenza del consiglio dei ministri ha pubblicato appositi  chiarimenti sotto forma di FAQ relative all’attività sportiva; sono in continuo aggiornamento e sono  utili per dirimere alcuni dubbi interpretativi. Le stesse sono disponibili al seguente link