Normativa


 ISCRIZIONI STAGIONE 2017-18

L'ATTIVITA' SPORTIVA


Il Consiglio Provinciale ha deliberato, anche per la stagione sportiva 2017-2018, di aderire ai
Campionati Nazionali per le seguenti discipline e categorie: UNDER 14, ALLIEVI, JUNIORES, TOP
JUNIOR ed OPEN.


La struttura della fase regionale e nazionale verrà resa nota all'atto della stesura dei calendari.
La chiusura delle iscrizioni è fissata per il campionato Open è Venerdì 8 settembre 2017, per le
altre categorie Venerdì 29 settembre 2017. L'inizio dei campionati per la categorie Open è previsto
per Domenica 1 Ottobre 2017, mentre per le altre categorie l’inizio è previsto indicativamente ad
inizio Novembre. Le formule di svolgimento dei vari tornei verranno comunicate all'atto della stesura
dei calendari.


Nel caso di insufficiente numero di iscrizioni, diverse categorie potranno essere raggruppate in
un'unica categoria.


ATTENZIONE: l’attività è agonistica (quindi visita presso la medicina sportiva) a partire dal
compimento del 12° anno di età.


CATEGORIA UNDER 10 Trofeo Polisportivo “Sport&Go” (vedere anche le pagine specifiche
delle due manifestazioni).
Ragazzi/e nati negli anni 2008-2009-2010-2011.
Tassa d’iscrizione: € 25.00
Le formazioni iscritte possono avere anche composizione mista. Le formazioni aderenti a questa
categoria partecipanoal trofeo polisportivoe aderiscono al progetto Sport&Go.
Per la direzione di queste gare non è prevista la presenza di arbitri ufficiali C.S.I.


CATEGORIA UNDER 12 Trofeo Polisportivo “Sport&Go” (vedere anche le pagine specifiche
delle due manifestazioni).
Ragazzi/e nati negli anni 2006-2007-2008-2009.
Tassa d’iscrizione: € 35.00
Le formazioni iscritte possono avere anche composizione mista. Le formazioni aderenti a questa
categoria partecipano al trofeo polisportivo e aderiscono al progetto “Sport & Go”.
Per la direzione di queste gare non è prevista la presenza di arbitri ufficiali C.S.I.


CATEGORIA RAGAZZI (under 14)(camp. Nazionale)
Ragazzi/e nati negli anni 2004-2005-2006-2007. Le formazioni iscritte possono avere anche
composizione mista.
Tassa iscrizione: € 40,00
Le spese arbitrali sono fissate in € 200,00 forfettario per tutta la stagione sportiva.


CATEGORIA ALLIEVI/E (camp. Nazionale)
Atleti nati/e negli anni 2002-2003-2004-2005-2006.
Tassa iscrizione: € 50,00
Le spese arbitrali sono fissate in € 16,00 per gli incontri disputati in casa e fuori e diretti da un
arbitro C.S.I.


CATEGORIA JUNIORES M/F (camp. Nazionale)
Atleti nati/e negli anni 2000-2001-2002-2003-2004.
Tassa iscrizione: € 50,00
Le spese arbitrali sono fissate in € 19,00 per gli incontri disputati in casa e fuori e diretti da un
arbitro C.S.I..


CATEGORIA TOP JUNIOR M/F (camp. Nazionale)
Atleti nati/e negli anni 1996-1997-1998-1999-2000-2001-2002.
Tassa iscrizione: € 90.00
Le spese arbitrali sono fissate in € 22,00 per gli incontri disputati in casa e fuori e diretti da un
arbitro C.S.I.


CATEGORIA OPEN M/F (camp. Nazionale)
Atleti nati/e nel 2002 e precedenti.
Tassa iscrizione: € 90,00
Le spese arbitrali sono fissate in € 25,00 per gli incontri disputati in casa e fuori e diretti da un
arbitro C.S.I.
Le spese arbitrali devono essere versate alla consegna dei calendari e comunque entro il 30
novembre 2017.


ISCRIZIONE AI CAMPIONATI
Le Società sportive sono tenute a presentare il nominativo di una persona disponibile a dirigere le
gare. Il responsabile del Gruppo Arbitri valuterà, in base alla documentazione presentata, se la
persona indicata debba prendere parte al corso arbitri, oppure se possa essere direttamente
inserito nel Gruppo Arbitri (ad esempio perché già componente del gruppo nella precedente
stagione). I neo-arbitri dovranno fornire garanzie e disponibilità giudicate sufficienti dalla
commissione.


Le Società che partecipano al campionato cat. Under 14, Allievi e Juniores possono essere
esonerate dalla presentazione della persona disposta ad arbitrare.


CORSO ARBITRI
Il corso arbitri di pallacanestro si terrà all’inizio del mese di Ottobre 2017.I partecipanti sono tenuti
a frequentare almeno tre quarti del corso che si articolerà in lezioni teoriche e pratiche. AI termine
del corso è previsto un esame conclusivo sulle competenze tecniche acquisite.

 

L'esame è articolato in un'unica sessione ordinaria, per coloro che non supereranno favorevolmente la prova
sarà predisposta una sessione speciale che si svolgerà a un mese di distanza dalla prima.
Norme per la partecipazione all’attività del CSI degli atleti tesserati alla FIP.


La partecipazione alle attività del CSI di Società, Squadre e Tesserati in genere è disciplinata da
“Sport in Regola” e dalle “Norme di Tesseramento ” editi per la stagione in corso.


Si rammenta in particolare che per prendere parte ai Campionati tutti i tesserati sono inoltre
soggetti alle limitazioni temporali di tesseramento di cui art. 14 del “Regolamento Generale dei
Campionati Nazionali” (contenuto in “Sport in Regola”); gli atleti tesserati alla FIP devono anche
rispettare le “Norme per la partecipazione all’attività del CSI degli atleti tesserati alla FIP”
(contenuto in “Sport in Regola”).


REQUISITI PER GIOCARE LE FASI FINALI
Alle gare di play-off e finali di tutte le categorie potranno partecipare solo i giocatori che avranno
preso parte ad almeno 3 gare della stagione regolare.
Per “prendere parte” si intende l’effettiva entrata in campo in una gara ufficiale di campionato e
non la semplice iscrizione a referto.


DURATA DELLE GARE DI PALLACANESTRO
Ragazzi -Allievi - Juniores - Top Junior - Open: 4 tempi da 10' effettivi, in caso di parità tempi
supplementari di 5'. Il BONUS è di 4 falli
Per tutte le categorie è previsto l’utilizzo della freccia nei casi di possesso alternato.


CAMPI DI GIOCO
Tutte le squadre, per poter partecipare ai vari campionati, devono avere la disponibilità di un
campo di gioco regolare coperto. Eventuali deroghe devono essere autorizzate dalla Commissione
Provinciale. Per gli incontri delle fasi finali, è obbligatoria in ogni caso la disponibilità di un impianto
omologato secondo le prescrizioni della F.I.P.


PARTECIPAZIONE DI ALLENATORI E DIRIGENTI ALLE GARE
Il numero massimo tra allenatori e dirigenti iscritti a referto durante una gara ufficiale non può
essere superiore a 3( TRE ).E’ ammessa in panchina la presenza di un ulteriore tesserato con la
specifica funzione di scorer; la presenza di tale tesserato deve essere espressamente indicata sul
referto di gara.


NORME PER LA CATEGORIA OPEN
Per questa categoria le squadre partecipanti saranno divise in due o più gironi: il primo, detto
“ECCELLENZA”, sarà composto dalle formazioni che hanno acquisito il diritto durante il
campionato 2016/17. In caso di rinuncia la commissione avrà facoltà di decidere i ripescaggi, con
precedenza (non vincolante) per le squadre retrocesse nella stagione precedente.

 

I successivi,detti “PROMOZIONE”, comprenderanno le formazioni neo-iscritte o composte da giocatori più
giovani di età per la categoria. Le società potranno chiedere, all’atto della iscrizione, di essere
inserite in uno dei due gironi; tali richieste saranno vagliate dalla C.T.


Tutte le formazioni avranno la possibilità di concorrere per il titolo provinciale. Entro il 31/12/2017
verrà comunicato ufficialmente la modalità di svolgimento delle fasi finali (Playoff/Playout).


SPOSTAMENTO GARE IN CALENDARIO
Gli spostamenti gara saranno accettati solo in casi eccezionali e per motivi validi, gli stessi
dovranno pervenire (15 giorni prima della data fissata per l’incontro e con la nuova data
concordata per il recupero) a mezzo fax, e-mail o telefonicamente.

La richiesta telefonica sarà
ritenuta valida solo se seguita immediatamente da quella scritta. La richiesta scritta deve essere
inviata da tutte due le squadre. Per le richieste che arriveranno almeno 15 giorni prima della
gara saranno addebitati € 10.00, mentre per le richieste che perverranno oltre questo termine
verranno addebitati € 30.00


COMPILAZIONE DEI REFERTI
La società ospitante deve mettere a disposizione personale formato e in grado di compilare il
referto di gara in maniera corretta: verrà organizzato un corso prima dell’inizio della stagione
sportiva a tal proposito. Un secondo corso potrà essere attivato nel mese di Gennaio in seguito a
richieste delle società sportive.


In caso di referti compilati in maniera palesemente errata e incompleta, le società verranno
richiamate ufficialmente per massimo due volte ed in caso di ulteriore recidività sanzionate con
un’ammenda a partire da € 10.00.


CONSEGNA DEI REFERTI PER LE CATEGORIE UNDER 10 e UNDER 12
La società ospitante deve provvedere alla comunicazione immediata del risultato finale della partita
entro le 24h dalla disputa della stessa tramite messaggio o mail.


I referti, compresivi di liste R, possono essere anticipati via mail e devono essere tassativamente
consegnati entro 15 giorni dalla data di disputa della gara. In caso contrario le società verranno
richiamate ufficialmente e in caso di recidività sanzionate con un’ammenda.


RECUPERO GARE RINVIATE O SOSPESE
La Società interessata deve comunicare direttamente sul modulo di spostamento la data e l'orario
concordati del recupero, che deve essere compreso nei 20 giorni successivi alla data della gara
rinviata, ma non oltre la fine regolare del campionato.

Per le gare rinviate per motivi di forza
maggiore si fa riferimento all’apposito articolo delle “norme per l’attività sportiva”.


DOVERI DELLA SOCIETA' OSPITANTE
La società ospitante deve disporre di tutte le attrezzature previste dal regolamento tecnico
(cronometro, fischietto, paletta dei falli singoli e di squadra, tabelloni segnapunti, ecc.), inoltre è
responsabile della gestione del tavolo degli ufficiali di campo, pertanto dovrà mettere a
disposizione due persone che siano competenti nello svolgere la funzione di segnapunti e di
cronometrista.

 

Nel caso la società ospitata lo richieda, il ruolo di segnapunti o di cronometrista
verrà svolto da una persona della stessa squadra ospitata, tale persona dovrà garantire lo stesso
grado di competenza.

 

La società ospitante è responsabile dell'efficienza degli spogliatoi dell'arbitro e della squadra
ospitata. Nel caso di negligenza ripetuta per i punti sopra menzionati da parte della società
ospitante, la commissione si riserva di prendere opportuni provvedimenti disciplinari.


INTERRUZIONE DELLA GARA PER DIFETTO DI CRONOMETRAGGIO
Qualora nel corso di una gara accada per qualsivoglia motivo, di non poter esattamente
determinare il tempo trascorso, e i capitani delle squadre, a seguito di invito dell'arbitro non
concordino, l'arbitro, sentiti gli ufficiali di campo, determinerà (e riporterà in seguito sul rapporto
arbitrale), a proprio insindacabile giudizio, il tempo presumibilmente trascorso. La gara verrà
dunque ripresa una volta aggiornato il timer del cronometro.


MODALITA’ PER LA COMPILAZIONE DELLA CLASSIFICA
La classifica sarà stilata attribuendo:
3 punti per ogni gara vinta;
2 punti per ogni gara vinta dopo i supplementari;
1 punto per ogni gara persa dopo i supplementari;
0 punti per ogni gara persa.


PARITA' IN CLASSIFICA
Nei campionati (ad eccezione per la categoria Under 14) in caso di parità di classifica tra due o più
squadre, qualora sia necessario stabilire una graduatoria per l'ammissione alle fasi finali, si terrà
conto nell'ordine:
1) dei punti conseguiti negli scontri diretti;
2) a parità di punti, della differenza canestri negli scontri diretti;
3) in caso di ulteriore parità, della differenza canestri nell'intero campionato o torneo;
4) in caso di ulteriore parità, del punteggio ottenuto nella "Classifica Disciplina";
5) in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio.


PARITA’ IN CLASSIFICA PER L’ASSEGNAZIONE DI UN TITOLO O
PROMOZIONE/RETROCESSIONE
In caso di parità in classifica per l’assegnazione di un titolo, o per il passaggio e/o retrocessione ad
altra categoria, si procede come da art. 117 del regolamento Sport In Regola Ed. 2015: la parità
verrà definita nel modo seguente:
1) se la parità in classifica si verifica tra due squadre, le stesse disputeranno una gara di spareggio
in campo neutro secondo quanto stabilito dal Regolamento della manifestazione;
2) se la parità in classifica riguarda tre o più squadre verrà stilata una classifica avulsa (secondo i
criteri riportati dalle “Disposizioni regolamentari per le discipline sportive”), tenendo conto solo delle
gare disputate tra le stesse; qualora due squadre risultassero ai primi posti della classifica avulsa,
disputeranno una gara di spareggio, se la parità permanesse ancora tra più squadre si disputerà
un girone di spareggio anche con la formula dell’eliminatoria diretta.


GARA PERSA PER FORFAIT
Una squadra perde la gara per forfait se:
1) si rifiuta di giocare dopo essere stata invitata a farlo dall'arbitro;
2) il suo comportamento sia tale da impedire lo svolgimento della gara;
3) non è presente sul campo di gioco;
4) Se una squadra si ritira dal campo nel corso di una gara è considerata come una rinuncia.
Per tutti questi casi la gara viene vinta dalla squadra avversaria con il punteggio di 20-0
La squadra viene penalizzata di 1 punto in classifica e verrà addebitata un ammenda da graduarsi
in base al numero delle rinunce effettuate.

Per il ritiro dal campo (punto 4) inoltre nei confronti del capitano e del dirigente accompagnatore verranno assunti i conseguenti provvedimenti disciplinari.
Qualora una squadra, per cause improvvise e documentate, non si presenti in campo, può
invocare, a giustificazione della sua assenza, i motivi di forza maggiore, sulla cui ammissibilità si
pronunciano gli organi di giustizia sportiva (GU o CGC).


Per motivi sopravvenuti oltre il termine di scadenza previsto per la richiesta di rinvio, che
impediscono alla società di giocare una gara nel giorno e all’orario previsto dal calendario, è
possibile avanzare istanza di rinvio per motivi di forza maggiore. Tale istanza va presentata,
accompagnata da idonea documentazione, al comitato CSI:per iscritto, telegramma, fax, e-mail.
Sulla stessa decide la commissione pallacanestro del comitato.


GARA PERSA PER INFERIORITA' NUMERICA
Una squadra perde la gara per inferiorità numerica se, durante la gara, il numero dei giocatori
disponibili sul campo di gioco è inferiore a due. In questo caso, se la squadra cui viene assegnata
la vittoria per inferiorità numerica è in vantaggio, il punteggio finale rimarrà quello del momento in
cui viene interrotta la partita. Se la squadra a cui viene assegnata la vittoria è invece in svantaggio,
il punteggio finale sarà di 20 a 0 in suo favore.


SANZIONI PER I GIOCATORI
La commissione si riserva di valutare singolarmente i vari casi di disciplina e di comminare
conseguentemente sanzioni disciplinari e/o pecuniarie variabili da € 30,00 a € 60,00.
Per le categorie Top Junior e Open si stabilisce che ogni ammonizione subita da un giocatore
comporti un'ammenda di € 5,00; per ogni squalifica € 8,00; fino ad un massimo di € 30,00.

 

Di queste ammende sono responsabili le singole Società. Costituisce aggravante alle sanzioni
essere: capitano, allenatore, dirigente, o essere recidivi.


AMMENDE PER LE SOCIETA' DI TUTTE LE CATEGORIE
Con riferimento al “Massimario delle sanzioni” di “Sport in Regola” ammende a partire da € 10,00
Somma massima della singola ammenda € 300,00
Rinuncia alla disputa di una o più gare: verrà applicato quanto previsto dal “massimario delle
sanzioni” di “sport in Regola”


Alla terza rinuncia: estromissione dal campionato € 120,00
La nuova convenzione stipulata tra la FIP ed il CSI stabilisce che le sanzioni disciplinari superiori ai
sei mesi comminate dagli Organi Giudicanti della FIP e del CSI hanno piena validità anche per
l’altro Ente, purché tempestivamente comunicate.


VARIE
Per tutto quanto non previsto dal presente “Piano dell’attività” e purché non in contrasto con esso,
valgono lo statuto e i relativi regolamenti attuativi del CSI contenuti nella pubblicazione
“regolamenti e norme per l’attività sportiva”. In subordine valgono il regolamento esecutivo e
tecnico della FIP e la convenzione CSI-FIP.