Warning: file_get_contents(http://normativacookie.promo.it/cookiebar/cookiebar.php?l=In primo piano&site=d3d3LmNzaS5sZWNjby5pdA==) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/glftpd/site/csi/public_html/new/new_site/header.php on line 68

Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

VOLLEY PROVINCIALE, SI GIOCA!


Si apre il prossimo lunedì 6 novembre la stagione della pallavolo targata Csi Lecco. Le prime ai nastri di partenza sono le formazioni dell’Open Femminile, il cui numero di squadre, divise tra il girone A di eccellenza ed i B e C di qualificazione, rimane costante rispetto alla scorsa stagione.

In crescita la partecipazione alla categoria Open Misto, conosciuta anche con l’appellativo di Amatoriale grazie alla spiccata impronta di spirito goliardico che contraddistingue i partecipanti. Oltre al forte interesse partecipativo all’attività di questa serie, si riscontra anche in crescendo l’aspetto qualitativo: quest’anno infatti ben un terzo delle formazioni iscritte richiede per le proprie partite casalinghe la designazione di un arbitro provinciale dal Comitato di Lecco.

Meno rosea invece è la situazione della pallavolo giovanile, che presenta un sostanziale calo di iscrizioni. Particolarmente sentita è la diminuzione delle squadre della categoria Top Junior, che da due gironi passa ad un unico raggruppamento a undici squadre. Parimenti a meno sette anche le Ragazze (Under 14) che, dopo il boom della stagione passata, vedono i gironi contrarsi da 5 a 4. Meno corposi ma costanti i gruppi per la serie delle Juniores: due gironi per 14 formazioni. Complessivamente inalterata la partecipazione alla categoria Allieve, dove i tre gironi provinciali contano 8 squadre ciascuno.

La nuova stagione si apre con diverse novità di rilievo: principale tra tutte l’entrata in vigore della normativa in merito ai defibrillatori semiautomatici esterni (DAE). In comune con le altre discipline sportive, in occasione delle gare le squadre ospitanti dovranno quindi garantire sul campo per tutta la durata della gara la presenza di un defibrillatore e di personale formato al suo utilizzo, pena l’impossibilità di disputare l’incontro, con tutte le conseguenze del caso.

Il volley provinciale fa poi sua la buona pratica delle società sportive in materia di elenchi giocatori: l’introduzione della obbligatorietà di utilizzo della distinta giocatori elettronica (DGE) elaborata dal portale internet del Csi non è per nulla sentita sui campi, dove la quasi totalità delle squadre già l’ha utilizzata nelle stagioni passate per la comoda praticità.

Più onerosa invece la richiesta di spostamento gara; un po’ per scoraggiare le richieste di spostamenti “selvaggi” (la scorsa stagione si sono toccate punte del 40% sul totale delle gare da disputare) e non conformi ai regolamenti (secondo le tempistiche, con chiari accordi tra le parti). Da questa stagione verrà richiesto l’invio da parte di entrambe le squadre contendenti di una comunicazione inerente alle intese per la modifica dei calendari: in sostanza ci dovrà essere una richiesta da una e una conferma dall’altra.

Se sulla comunicazione dei risultati poco o niente è cambiato (procedura sul portale del servizio risultati cui le squadre sono già avvezze, ma nuovo indirizzo web), non mancano i cambiamenti dal punto di vista della consegna della documentazione di gara. Arbitri provinciali e Società (per gare casalinghe auto-dirette) dovranno recapitare referto, distinte e eventuali allegati alla Commissione Pallavolo entro 7 giorni dalla gara, scegliendo tra la consegna diretta del cartaceo e l’anticipazione telematica (con consegna differita a posteriori del referto), pena provvedimenti da parte della Commissione Territoriale Arbitri e del Giudice Unico di Pallavolo.