Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

SI RIPARTE CON GLI ALLENAMENTI, OCCASIONI IMPORTANTI PER TUTTI


 

La Lombardia in zona arancione. Una piccola buona notizia che può diventare una piccola opportunità per l’ennesimo tentativo di ripartenza sportiva.

La prima sfida è la ripresa degli allenamenti. Una possibilità innanzitutto per le 160 squadre iscritte alle forme brevi di campionato alle quale stiamo lavorando e che partiranno ad inizio maggio. Una possibilità inoltre per i team degli sport individuali, che possono riprendere fiducia nell’idea di partecipare a qualche piccola manifestazione.

Una possibilità importante per le squadre dei settori giovanili, per le quali i dpcm ministeriali non hanno previsto la valenza nazionale. Un segno importante anche per tutte le squadre che hanno preferito non confermare l’iscrizione ai campionati.

Per tutte queste squadre, che non sono salite sul treno dell'attività di preminente interese nazionale, si apre una piccola speranza. Che si chiama allenamenti individuali distanziati all’aperto.

Una prospettiva che diventa davvero possibile, con l’arrivo della bella stagione. Per il calcio, per l’atletica o per tutte quelle discipline “abituate” a giocare all’aperto. Ma anche per il volley, il basket e per gli sport individuali che si giocano in palestra.

L’invito è quello di rimettersi in gioco. Pensiamo alle atlete/i che potremo riavvicinare, dopo tanti mesi di soli contatti on-line. Davvero potremo regalare a ciascuno di loro, grazie queste forme di allenamento, alcune importanti occasioni per facilitare innanzitutto la socialità, la ripresa di contatto, le occasioni di amicizia. Dentro un contesto di divertimento e di graduale ripresa di fiducia con la dimensione gioco-sportiva.

In Comitato stiamo lavorando anche a questa opportunità. Ci crediamo fortemente e vogliamo regalare alla società sportive qualche strumento per facilitare questo approccio.

Abbiamo un sogno: che i tanti spazi sportivi all’aperto che si trovano negli oratori, nei centri sportivi, nelle aree gestite dalle amministrazioni comunali e dalle istituzioni scolastiche possano diventare luoghi in cui trovino casa queste forme di allenamento.

Come concretizzarlo? Diversi strumenti li abbiamo dalla scorsa estate, dentro il progetto nazionale Csi che si chiama Safe-Sport e che contiene svariate possibilità di gioco e di sport basate sul distanziamento. Da questo ricco data-base gli allenatori e gli istruttori possono prendere spunto. In Comitato faciliteremo questo approccio, identificando tutta una serie di schede gioco che riterremo utili a questa sfida.

Non solo. Se le condizioni epidemiologiche lo permetteranno, a maggio arriveremo con alcune forme di manifestazione sportiva a distanza. Nelle quali ogni squadra giocherà “a casa propria” mettendosi in simpatica competizione con le altre squadre. Sarà la nuove versione di “Sport&GoHomeEdition”. Ne parleremo presto.