Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

PAGNANO ED OSGB MERATE CON MISTER MONDONICO E CON "L"APPRODO"


“Senza squadra non c’è gioco”. Questo il filo-conduttore della splendida giornata che le comunità sportivo-oratoriane dell’Ac Pagnano e dell’Osgb Merate hanno vissuto sabato 30 maggio insieme ad Emiliano Mondonico.

Cinque promozioni in serie A, una semifinale di coppa delle Coppe e una finale di Coppa Uefa non valgono emozionalmente il percorso sportivo e riabilitativo che da diversi anni lo vedono protagonista come allenatore della rappresentativa della comunità l’Approdo di Rivolta d’Adda, un’associazione che si adopera per la prevenzione del disagio legato alla dipendenza da sostanze legali ed illegali e nella riabilitazione degli alcolisti e delle dipendenze in genere, compreso il gioco d’azzardo.




Un percorso che negli anni gli ha permesso di aiutare ragazzi di tutte le età a superare il loro problema attraverso lo stimolo delle emozioni. Un allenatore ma soprattutto un grande uomo, che ha messo a disposizione tutta la sua esperienza sportiva e la sua grande umanità per aiutare queste persone a tirare fuori le proprie capacità in campo sportivo e nella vita di tutti i giorni.

Una testimonianza offerta dapprima sul campo, con il quadrangolare amichevole di calcio a 7 che si è disputato sul rinnovato campo di gioco dell’oratorio di Pagnano, inaugurato da mister Mondonico, dal Presidente del Pagnano Antonio Ghezzi e dall’Assessore allo sport del Comune di Merate Silvia Sesana.
I giovani dell’Approdo hanno giocato con gli Juniores dell’Ac Pagnano e con gli Open a 11 dell’Osgb Merate, per l’occasione suddivisi in due squadre. I “ragazzi” di mister Mondonico non hanno affatto sfigurato nei tre match giocati, concludendo il torneo al terzo posto con una vittoria e due sconfitte ai rigori, dietro alla formazione “gialla” dell’Osgb Merate ed agli Juniores del Pagnano.





Da Pagnano a Merate dove alla parte sportiva ha fatto seguito la tavola rotonda moderata dal giornalista sportivo Giacomo Valenti, nella quale Mister Mondonico ed il dottor Cerizza hanno introdotto le testimonianze offerte da alcuni giovani dell’Approdo.

“I traguardi che ho raggiunto nella mia carriera sportiva ad alti livelli non valgono lo sguardo ed il sorriso di questi ragazzi” ha detto Mondonico durante la testimonianza che ha fatto seguito agli incontri sportivi tra i suoi ragazzi e quelli dell’Osgb Merate e del Pagnano.

Parole che sono il manifesto che meglio rappresentano Emiliano Mondonico, un uomo che ha combattuto numerose battaglie nel campo di gioco e nella vita, vincendo la più grande contro un sarcoma addominale. Una persona che ha fatto tesoro delle sue esperienze, nessuno meglio di lui può trasmettere a questi ragazzi la forza di volontà e la determinazione per raggiungere i propri obiettivi.

Vai alla fotogallery della manifestazione