Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

LA PASQUA DEL DIO DELLA VITA, LA PASQUA CHE RINNOVA LA VITA


Buona Pasqua a tutti voi carissimi amici del Csi, buona Pasqua a tutti voi che amate e praticate lo sport.

Un augurio sincero e profondo, un augurio che vorrei concretizzare in due semplici pensieri che vi affido con il cuore.

Prima di tutto l’annuncio della resurrezione, espresso con le parole dei due uomini apparsi al sepolcro: “Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!”. Anche quest’anno siamo scossi da questo annuncio, anche quest’anno è il sepolcro vuoto a parlarci di un Dio che è vivo e presente in mezzo a noi. Lasciamoci raggiungere da questa notizia che ha vinto definitivamente il buio e la notte del dolore, della delusione e della morte. Il nostro è un Dio vivo e noi sappiamo quanto è vero questo nei sorrisi dei nostri piccoli, negli occhi a volte splendenti e a volte lucidi dei nostri ragazzi, nei dirigenti, allenatori e arbitri. La fede non è qualcosa che non c’entra con la vita: la fede è vita! Proprio quella vita carica di passione, fatica e gioia che si spende nelle nostre palestre e sui nostri campi.

Il secondo pensiero lo raccolgo dalle parole che il nostro arcivescovo ci ha rivolto in occasione del Giubileo degli sportivi: “siete i più importanti educatori della comunità giovanile”. Non smetterò mai di credere nel valore autenticamente educativo dello sport, che diventa quindi un veicolo straordinario di umanità e fede. La Pasqua deve rinnovare in noi questa consapevolezza: quello che facciamo è la nostra passione ma soprattutto è un gesto che costruisce uomini veri. Attraverso lo sport possiamo dare vita, possiamo ricostruire la vita dando speranza, fiducia e forza. “Insieme con i palloni per giocare potete dare anche ragioni di speranza e di fiducia”. Che la Pasqua di Gesù arrivi fino al più piccolo di noi, per metterlo realmente al primo posto!

Cari amici dello sport vi auguro quindi una Santa Pasqua: la Pasqua del Dio della vita, la Pasqua che rinnova la vita.

Don Andrea Mellera