Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

JUDO, GRANDE IMPRESA DELLA SAMURAI LECCO ALLE FINALI NAZIONALI


Grande risultato ottenuto dalla Judo Club Samurai Lecco alle finali nazionali di judo. Il nostro sodalizio ha ottenuto il primo posto nella graduatoria per società nelle categorie fanciulli e ragazzi ed il quarto nella classifica a squadre del settore agonistico.

Risultati che confermano la Samurai Lecco al primo posto della realtà lombarda del judo Csi.

Per il secondo anno consecutivo le finali hanno trovato svolgimento a Ciserano, località alle porte di Bergamo, in un palazzetto nel quale è stato possibile allestire ben 5 aree di competizione. Le finali si sono svolte giovedì 25 Aprile e venerdì 26 aprile con un affluenza totale di circa 600 atleti di ben 35 società, espresse dalle regioni Lombardia,
Trentino Alto Adige , Emilia Romagna, Toscana ed Umbria.

Sono stati 36 gli atleti che hanno difeso i colori della Samurai Lecco, mentre altri 4 atleti hanno partecipato per il Gso Villa San Carlo. Un risultato arrivato grazie al lavoro svolto dalla Samurai Lecco in collaborazione con i tecnici Fabio Mariani dell’Asc Ballabio 89, Onorio e Francesca Colombo per la sezione Samurai di Canzo, infine Guido
Lesma con Francesco Pirola per il GsoVilla San Carlo.

Un successo di società meritato per il grande numero di medaglie conquistate dai piccoli e grandi atleti in una stupenda due giorni di gare: ben 11 sono state le medaglie d’oro, 7 d’argento ed 11 di bronzo, con altri numerosi piazzamenti a sottolineare il buon livello tecnico visto in campo.

La manifestazione si è aperta nella mattinata di giovedì 25 aprile con la sfilata degli atleti di tutte le regioni, l’inno nazionale ed i saluti delle autorità presenti. Alle 9.45 prendevano il via le competizioni con in gioco le medaglie e la “Finale Nazionale
Gioca Judo” riservato ai fanciulli e ragazzi nati anni dal 2005 al 2002 compreso.

Alle tredici i tecnici del Samurai Lecco salivano sul gradino del primo posto come società grazie ai primi posti di, Alberto Magnano, Matteo Dell’Oro, Simone Bramani, Nellari Elena, Alessia Cecchettin, Guzel Khayrullin. Secondi posti per, Simone Carapezza, Anastasia Spreafico e Saimon Papadia. Terzi posti per Davide Campanelli, Matteo Fontana,
Leonardo Stucchi, Mario Tenderini, Valerio Gheorghika e Kevin Romanelli.

Infine i quinti posti di Andrea Campanelli, Giulio Magnano e  Amir Khayrullin. In rilievo inoltre il primo posto di Cecilia Riva del GsoVilla San Carlo, al quale si aggiungono il terzo posto di Micaela Cazzaniga e il quinto di Gaia Berberini.

Dopo un’ora di giusta pausa anche per i direttori di gara, giurie e arbitri si è dato inizio alle competizioni per il” Gran Premio Nazionale Agonistico” riservate per il pomeriggio ai giovani atleti esordienti A e B nati negli anni 2001, 2000, 1999 , le
promesse del judo dove le società dedicano molto attenzione e spazio.

Dividendosi gli impegni ai bordi delle aree di competizione i tecnici del Samurai accompagnavano anche qui alla meritata conquista delle medaglie d’oro gli atleti Christian Danza, Alice Bonfanti e Angelica Rossi. Medaglia d’argento per Martina Mariani, Matthew Dossena e Erika Rossi, bronzo per Luca Rizza e Luca Rocchi. Da segnalare il quinto posto di Giovanni Deriu, Gabriele De Bellis e Vittorio Longhin. Quinto posto anche per l’esordiente Kevin Gilardi del Gso Villa S.Carlo al suo primo gran premio nazionale. La prima giornata terminava con risultati di rilievo e numerosi punti per la classifica
sociale da sommare ai punti da conquistarsi il venerdì, dedicato alle competizioni delle categorie Cadetti, Juniores, Seniores e Master.

Una giornata che iniziava dopo le verifiche peso con una immagine sulle aree di competizione molto piacevole, serietà e tecnica presente già si notava dall’attento e lungo riscaldamento degli atleti. Non sono mancati titoli e medaglie per i nostri
portacolori: primo posto per Alessio Scotti, seconda Isabella Altomare, terzo gradino del podio per Gian Luca Micciche’ e Alessia Panzeri. Ottimi quinti posti per Andrea Donizetti e Stefano Giusti, al settimo posto infine Luca Lampis al suo esordio in questa competizione.

Dalle tredici terminate le competizioni, l’attesa snervante era dedicata all’arrivo della classifica finale che portava ad unire anche i punti della giornata precedente. Vedersi premiare con il quarto posto sociale dietro a società o rappresentative regionali con numeri di atleti anche il doppio dei nostri è stato ancora una volta una grande onore che ha portato subito il pensiero a tutti i partecipanti per il grande impegno dato, ai tecnici Onorio Colombo, Fabio Mariani; Antonio Piperissa, Luis Anduray, Francesca Colombo e alla cintura nera Francesco Pirola , ai mancanti per infortunio e impegni scolastici,
Marco Selva, Simone Scarparo , Sara Ruiz, Marco Ruiz, Marco Donizetti, Jacopo Lesma, Marco Comi.

Un grande gruppo seguito da una schiera di genitori straordinari che hanno saputo calarsi nelle finali regionali e questa finale con incoraggiamenti e applausi non solo per i propri figli ma per tutti gli atleti della nostra società, un successo che ci premia e suggerisce una possibile formula futura e nuova, ideare una medaglia di accompagnamento anche per loro, o una maglietta di colori diversi per ogni rappresentativa da indossare per colorare gli spalti durante le competizioni.

Tutti i risultati della manifestazione

Le immagini della Samurai Lecco

Le immagini della manifestazione