Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

IN SALA TICOZZI L'ASSEMBLEA ORDINARIA, IN VETRINA I VALORI DELLO SPORT LECCHESE


Quella di ieri sera in sala Ticozzi a Lecco è stata una serata speciale per il comitato lecchese del Centro Sportivo Italiano, che ha visto l’annuale appuntamento con l’assemblea delle società sportive, dedicata alla approvazione del bilancio consuntivo dell’anno 2014, alle premiazioni degli atleti che nel 2014 hanno conquistato dei titoli nazionali ed alla
consegna dei discoboli d’oro al merito

 I numeri, quelli economici e quelli sportivi sembrano quadrare ma il vero bilancio, quello che viene dal cuore l’ha fatto in apertura il consulente Ecclesiastico don Andrea Mellera, che ha invitato tutti a fare dello sport un momento di bellezza e di educazione.

“Uno sport bello che educa in comunità è quello che il nostro comitato offre alle sue società” ha detto aggiungendo che “l’attività del Csi deve essere si un momento agonistico ma soprattutto deve rappresentare un’occasione di divertimento, simpatia e integrazione”.

Don Andrea ha condannato gli atti di violenza e di volgarità nello sport, “queste cose non fanno parte dello sport Csi perché lo sport rende belli e felici e quando uno è bello e felice non è ne violento ne volgare”. Per finire ha invitato tutti a continuare con la formazione per poter crescere internamente e poter allo stesso tempo offrire ai ragazzi e bambini delle nozioni tecniche migliori.

“Fare rete è la parola d’ordine” ha detto don Andrea, “se ci rendiamo conto che facciamo parte di un mondo molto più grande di noi sicuramente la nostra partita l’avremo vinto in partenza”.

L’assemblea ha quindi approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2014, che si chiude con un avanzo di circa sei mila euro (totale delle entrate 409.705 euro, mentre le uscite ammontano a 404.133 euro).

Il primo discobolo della serata è andato a Rosy Colombo della Virtus Calco per il suo impegno per l’atletica a livello societario e anche all’interno del comitato lecchese. Rosy Colombo ha dedicato il suo premio a tutta l’associazione che considera “una grande famiglia”.

Anche la polisportiva Oratorio Perego è stata premiata col discobolo d’oro al merito per i suoi primi 40m anni di vita. Il presidente del sodalizio brianzolo ha detto che questo premio “incentiva e motiva ad andare avanti in modo positivo per i giovani e per la comunità”.

Tanta è stata l’emozione per Piergiorgio Cogliati, pilastro dell’Aurora San Francesco alla consegna del suo discobolo al merito: “sono emozionato” ha dichiarato, “la mia vita è stata sempre al servizio dei ragazzi, e questo rendersi utile per loro prima o poi ti ripaga” ha detto il dirigente lecchese.

“La polisportiva Bellano è parte del paese, e Bellano ripaga questo volergli bene con tanto affetto”, con queste parole i dirigenti del sodalizio bellanese hanno ricevuto il discobolo riservato alla società per il suo 40esimo, “continueremo a lavorare per la nostra gente con più entusiasmo di prima” hanno detto in tono emozionato sul palco mentre veniva consegnato loro il premio dal presidente Carlo Isacchi.

Dopo i discoboli è toccato ai campioni nazionali di diverse specialità.

Premiati i campioni nazionali del calcio a 5 de La Valsassinese, le ragazze del gioca judo Cecilia Riva, Ambeta Gilardoni e Althea Gilardoni della Judo Samurai, Giorgia Figini e Aurora Gilardi del Gso Villa S.Carlo, così come gli atleti del judo agonistico Alessio Scotti, Gabriele de Bellis e Alice Bonfanti, tutti della Judo Samurai.

Nel karate gli ori della Dojo Yamato sono andati nel kata individuale a Claudio Memeo, Giovanni Peretto e Giovanni Odobez, nel kata a squadre al trio Peretto-Odobez-Caforio, infine nel kumite a Davide Gandolfi e Stefano Caforio.

Due le campionesse della ginnastica ritmica del Gs S.Zeno: sono Alina Tuturlac e Lisa Brizzolata. Due anche i tricolori nella campestre individuale, Francesca Gianola (As Premana) e Abenezer Mandelli (Virtus Calco) ai quali si aggiungono le vittorie a squadre del Csc Cortenova negli assoluti e dell’As Premana nelle giovanili.

Numerosi infine i tricolori conseguiti nell’atletica su pista: Gemma Morosini, Andrea Chiara Pozzi, Alberto Ciceri e Alice Narciso dell’Atletica Erba; Valentina Piva (2 ori), Lucia e Valentina Dragone e Paola Balbiani della Pol. Bellano, insieme alla staffetta femminile giovanile della Pol. Bellano composta da Dragone, Guglielmana, Selva e Cariboni.

Spazio anche per la consegna del “Premio alla Polisportività” a tre società particolarmente meritevoli per la promozione dell’attività polisportiva: l’Ac Pagnano, il Gs Belledense e l’Us Bosisio Parini.

Altre notizie sull'assemblea le trovate sulla nostra pagina Facebook

Tutte le immagini ed i filmati. come sempre ottimamente curati da Nicola Camporeale, sono nella fotogallery e sulla nostra pagina You Tube