Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

IL 31 OTTOBRE A LECCO IL GIUBILEO DEGLI SPORTIVI


Nell’anno Giubilare straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco, anche lo sport è chiamato a fermarsi per invocare nella preghiera questo importante dono. Un invito che il Comitato Csi di Lecco farà suo il prossimo 31 ottobre, in occasione del Giubileo degli sportivi lecchesi.

“Ci ritroveremo alle ore 17.45 a Lecco, sul sagrato della Basilica di S. Nicolò” spiegano il Consulente Ecclesiastico don Andrea Mellera ed il Presidente Provinciale Ennio Airoldi. “Alle ore 18.00 ci sarà il solenne passaggio attraverso la Porta Santa, seguito alle 18.30 dalla S. Messa, che sarà presieduta dal Vicario Episcopale, Mons. Maurizio Rolla. Vi aspettiamo numerosi con i vostri atleti, in particolare con i ragazzi del settore giovanile e con le loro famiglie”.

Il Giubileo intende essere uno spazio d’incontro e di festa per la Chiesa lecchese e per le sue comunità oratoriano-sportive, un’opportunità concreta per aiutare i più piccoli a comprendere l’autentico significato della Misericordia cui chiama Papa Francesco e che ha accompagnato il cammino pastorale delle nostre comunità cristiane.

E’ il Santo Padre a spiegarci il motivo di questo evento, che si inserisce intensamente in quest’anno sportivo dei colori “arancio/blu”: “perché questo è il tempo della misericordia, favorevole a curare le ferite, bisogna non stancarci di incontrare quanti sono in attesa di toccare con mano i segni della vicinanza di Dio, che offre a tutti la via del perdono e della riconciliazione”.

Dal canto suo il Csi Lecco non vuole perdere l’occasione. In questo “tempo speciale” è importante che i fedeli vivano e portino la Misericordia nei diversi ambienti sociali e quindi anche nello sport. Oggi il mondo dello sport sembra aver bisogno di misericordia e di persone misericordiose: Presidenti, dirigenti, allenatori, e responsabili che sappiano coniugare passione e fedeltà con un amore saldo e immenso, gratuito e perseverante, seguace anche quando si sente “tradito”.

Del resto lo sport è l’attività più bella e creativa del tempo libero, un ambito privilegiato nel quale fare esperienza di condivisione, solidarietà, amore. Valori fondamentali per l’umanità e che, in Gesù, possono diventare segni tangibili di carità, fraternità e misericordia. Così il Giubileo non sarà solo un evento straordinario, ma un’occasione importante di crescita, rinascita ed opportunità concreta per sperimentare gesti d’amore e di misericordia.

Scarica la locandina dell'iniziativa

Scarica la lettera di presentazione

Scarica la riflessione sul Giubileo proposta da don Alessio Albertini