Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

CON RESILIENZA, PER TROVARE INSIEME LE SORGENTI DEL NOSTRO DESIDERIO DI SPORT


In questo periodo quaresimale stiamo incontrando pagine di Vangelo davvero decisive: proviamo a riascoltarle per farle diventare oggetto della nostra riflessione.

Partiamo dalla pagina delle tentazioni: Gesù, condotto dallo Spirito nel deserto, dopo 40 giorni e 40 notti di digiuno viene tentato. Anche noi stiamo vivendo un lungo digiuno sportivo, quasi un anno senza i nostri ragazzi, campi e palestre: tutto vuoto e desolante.

Che sia anche per noi il tempo delle tentazioni? Mi pare proprio di sì e sono tante: la paura, la pigrizia, la superficialità, la stanchezza, la distanza. Tutte tentazioni che arrivano dal nemico e vorrebbero farci perdere la strada giusta.

Abbiamo allora bisogno di parole forti, di essere uniti tra noi e capaci di affrontare e superare questo tempo. È ora di lottare, è ora di essere resilienti davvero!

La domenica successiva abbiamo ascoltato il bellissimo racconto dell’incontro tra Gesù e la donna samaritana. Un incontro partito con diffidenze, distanze e fatiche, ma che poi si è aperto ad un gioia esplosiva. Gesù aveva sete? Sembrerebbe di sì, tutto è iniziato con la sua richiesta “dammi da bere”. In realtà l’obiettivo era quello di aiutare la samaritana a scoprire la propria sete di amore, che si può placare solo nell’incontro con l’Amore vero, nell’incontro con Dio. Gesù aveva sete di salvare quella donna.

Quale sete abbiamo noi del Csi oggi? La sete di ripartire, la sete di giocare, soprattutto la sete di sport. E’ una sete che diventa sempre più forte e intensa. Avere sete di sport vuol dire avere sete di vita, di gioia, di salute, di relazioni, di incontri veri.

In questo tempo dobbiamo ritrovare la sorgente, abbiamo bisogno di acqua nuova, fresca e pura. Il mio augurio allora è proprio questo: diventiamo resilienti di fronte alle tentazioni di questo tempo, per ritrovare la sorgente. Forza cari amici, insieme generiamo il futuro!

Don Andrea Mellera