Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

CALCIO, TITOLI DI CODA PER I CAMPIONATI PROVINCIALI


Titoli di coda per i campionati provinciali di calcio. Si sono giocate, durante lo scorso weekend, le finali di calcio a 11 Open e calcio a 7 Top Junior, mentre il calcio a 5 aveva espresso il suo verdetto già nella precedente settimana.

Negli Open a 11 il Lezious Team raccoglie i frutti di una stagione dominata sin dalle prime battute, conclusa con il successo per 4-2 nella finale provinciale giocata domenica scorsa a Calolziocorte. I ragazzi di mister Spinelli si sono mostrati cinici e spietati, segnando solo 29 reti nell’arco della stagione regolamentare (penultimo attacco), ma subendone solo 18 (miglior difesa). Il tutto condito da grinta, cuore e forte senso di appartenenza. “No man is an island”, scriveva il poeta John Donne in uno dei suoi versi: “ogni uomo è una parte del tutto” e questo è lo spirito che ha permesso al gruppo di raggiungere un grande successo.

Sempre per questa categoria e sempre a Calolzio si è giocato il match per l’assegnazione della terza promozione al torneo di Eccellenza 2015-16. Alla Pol. 2001 Maggianico ed all’Ars Rovagnate Digidea, promosse in qualità di vincitrici dei due gironi di Promozione, si è aggiunta la Pol. 2001 Makia, seconda forza del girone B, vittoriosa ai calci di rigore
sull’Osgb Merate.

Nel campionato futsal, sono sempre loro a giocarsi le fasi finali provinciali. La Valsassinese, campione nazionale in carica, Pol. Ervese, Stubbla City e O. Zanetti, nell’ordine di classifica. La spunta la Pol. Ervese, squadra colma di giocatori giovani e tecnicamente validi, nella finale giocata a Barzanò sabato 9 maggio. A contendergli il campionato l’ O. Zanetti che si arrende solo ai rigori, dopo che i due tempi si erano conclusi con il risultato di 2-2.






Consegna agli annali il proprio campione provinciale anche la categoria Top Junior, unica realtà ad avere avuto una fase finale ad 8 squadre, con ammesse le prime 4 di ogni girone.  Se la sono giocata le due squadre che più di tutte avevano dimostrato di meritarsi questa occasione. Leggasi Pol. Futura ’96 e Sacro Cuore Mandello, capaci di segnare ben 122 goal a testa e subirne, entrambe, poco più che la metà. La finale si dimostra piacevole, con entrambe le compagini votate all’attacco. Il risultato finale è tennistico, 6 a 5 per la Futura 96 che può così far esplodere la gioia per il  titolo.

Queste le società che, con l’ Or. Oggiono nelle Open femminili, formano il roster di squadre che rappresenteranno il comitato lecchese alle finali regionali, in programma nelle prossime settimane.