Links utili

Csi Nazionale Csi Lombardia Leccosportweb CSIPOINT

BEN RIUSCITA LA CONVENTION DEGLI OPERATORI DI COMITATO


Si è tenuta questa domenica a Bellagio la “convention regionale degli arbitri, dei giudici sportivi e dei dirigenti provinciali del Comitato Csi.  Un centinaio gli operatori presenti, per la maggior parte espressi dai gruppi arbitri provinciali di calcio, pallacanestro e pallavolo, oltre che dai giudici sportivi.

Soddisfazione da parte del Presidente provinciale Carlo Isacchi e del Direttore dell’Area Formativa Nino Bevacqua per la buona riuscita di questa iniziativa, “primo tassello di un comune cammino associativo e formativo” nel quale incontrarsi e sentirsi importanti perché coinvolti, ciascuno nella propria dimensione, nella programmazione della stagione
sportiva.

Carlo Isacchi ha salutato i presenti con un breve ma intenso discorso, nel quale ha sottolineato l’importanza della “mission” degli arbitri nell’ambito del Csi, ringraziando il gruppo per il prezioso impegno che con la loro attività i “fischietti” regalano non solo al Centro Sportivo ma a tutta l’attività dei diversi comitati. “Lo sport del Csi esige una “programmazione” efficace, in grado di accompagnare con chiarezza gli operatori che la realizzano ed in particolare gli arbitri e loro
collaboratori. Solo così “programmare” diventa relazione e crea piena valorizzazione di ciò che si vuole tradurre in realtà a favore degli atleti e dei dirigenti delle società sportive”, ha affermato Isacchi, concludendo il suo intervento con un invito agli arbitri a continuare con il loro operato come fino ad oggi l’hanno fatto.

Dopo Isacchi, è intervenuto il vicepresidente Ennio Airoldi che ha ringraziato i presenti per la partecipazione augurandosi che questo tipo di iniziative si ripeta spesso perché “questi sono momenti importanti per il Csi, nei quali oltre alla tecnica e le regole abbiamo la possibilità di stare insieme e di conoscerci meglio”.

La mattinata è continuata con la relazione di Paolo Lattuada, responsabile regionale degli arbitri e giudici, che ha toccato diversi aspetti importanti della vita arbitrale, soprattutto dal punto di vista umano e relazionale, evidenziando l’importanza della figura dell’arbitro per lo svolgimento dell’attività sportiva e il ruolo di educatore sociale dei “fischietti”.

Il Vice presidente regionale Nino Bevacqua ha parlato della programmazione e metodologia dell’allenamento applicata alla preparazione psicofisica dell’arbitro, coinvolgendo con la sua relazione una platea molto attenta e partecipativa.



Per gli arbitri di calcio e di pallacanestro è arrivato quindi il momento di indossare calzoncini e maglietta per effettuare i test atletici, composti dalla prova di velocità, dalla “navetta” e quindi dal noto Test di Cooper. Intanto gli arbitri di pallavolo, guidati da Stefano Lanfranchi della Commissione Tecnica Provinciale hanno svolto il loro momento di aggiornamento sui regolamenti di gioco.

Per l’intera mattinata ha lavorato anche il nutrito gruppo di dirigenti provinciali investito della responsabilità di giudice sportivo, accompagnati da Alessandro Izar, dirigente del Comitato Csi di Milano. “Amministrare e gestire la giustizia sportiva nel Comitato” è stato il tema del suo intervento, al quale ha fatto seguito un intenso e
partecipato dibattito.

Dopo il pranzo in compagnia i componenti dei gruppi arbitrali ed i giudici sportivi hanno misurato la propria conoscenza tecnica cimentandosi in una serie di quiz che prima della chiusura dell’incontro sono stati corretti e valutati insieme ai relatori.

Vai alla fotogallery dell'evento.